Mentre nel mondo arabo le popolazioni si sollevano chiedendo democrazia e autodeterminazione, l'Europa sprofonda nella dittatura. Le sue tradizioni democratiche sono colpite e affondate, i suoi cittadini vessati e imbrigliati. Il potere che il popolo delega ai suoi rappresentanti ha subito un ulteriore passaggio, si è ritirato in un luogo inaccessibile, invisibile all'occhio umano.

Nessuno sa chi governa davvero, chi manovra i fili e con quali scopi. Si promulgano leggi e regolamenti ma gli abitanti del vecchio continente non afferrano più il loro senso. Sembra quasi che un popolo extraterrestre sia atterrato sul nostro pianeta e abbia conquistato l'Europa senza colpo ferire: un popolo di tecnocrati.

[…] **Questo articolo è stato ritirato su richiesta del titolare del copyright.** (traduzione di Nicola Vincenzoni)