Sostieni il giornalismo europeo indipendente e gratuito – contribuisci con una donazione a VoxEurop

Briefing: Grecia: la lunga crisi

Presseurop

Come ha fatto un paese che rappresenta solo il 3 per cento del pil dell'Europa a trascinare l'Unione in una crisi di cui non si riesce a vedere la fine? Come ha fatto un paese che ha organizzato i giochi olimpici del 2004 e la cui popolazione viveva al passo con le ultime mode a ritrovarsi in una situazione di quasi fallimento e costretto a sopportare sacrifici sociali senza precedenti in Europa dalla seconda guerra mondiale? La crisi greca, esplosa alla fine del 2009, non ha ancora finito di stupire e preoccupare. 

Il crollo della Grecia rappresenta ormai di uno degli eventi più importanti della storia dell'Unione europea, e solleva problematiche per le quali i leader del vecchio continente non sembrano in grado di trovare una soluzione. La crisi greca mette in dubbio l'architettura comunitaria, dove a un'unione monetaria non corrisponde l'unione politica né un meccanismo chiaro di mutuo sostegno tra i paesi che ne fanno parte. Quando certi europei non vedono perché dovrebbero pagare per gli altri e quando alcuni partiti politici vedono un interesse elettorale nel mostrarsi euroscettici, la costruzione europea perde di significato. Il modello sociale continentale, basato su uno stato assistenziale più o meno sviluppato, potrebbe subire una trasformazione radicale sotto i colpi del rigore imposto alla Grecia, ma allo stesso tempo potrebbe diventare un modello anti-crisi per gli altri paesi. 

Resta il fatto che i più coinvolti sono gli stessi greci, che da un momento all'altro hanno dovuto imparare a vivere con molto meno e senza prospettive chiare, sono stati costretti a vedere il loro governo vendere aziende e beni pubblici per finanziarsi e hanno dovuto riconsiderare il loro rapporto con lo stato, troppo spesso basato sui piccoli compromessi con la legge. Attaverso i reportage e le analisi, questo dossier illustra lo shock di un paese e dei suoi abitanti.

Crisi del debito: Ultimo avvertimento per Atene

Financial Times Deutschland, Hambourg

Debito: Il ritorno dei Pig

Handelsblatt, Düsseldorf

Grecia: Verso la ristrutturazione del debito

Financial Times Deutschland, Hambourg

Grecia: Insieme per forza

Eleftherotypia, Athènes

Grecia: Verso il caos

I Kathimerini, Atene

Grecia: Il voto spacca tutto

I Kathimerini, Atene

Grecia: La colpa è di Atene

Coulisses de Bruxelles, Bruxelles

Grecia: La corsa contro il tempo di Samaras

Ta Nea, Atene, To Ethnos, Atene, To Vima, Atene

Grecia: Gas, petrolio e oro contro la crisi

Le Monde, Parigi, La Tribune, Parigi

Immigrazione: L’altra crisi della Grecia

The Wall Street Journal Europe, Bruxelles

Germania-Grecia: Doccia fredda

Neues Deutschland, Berlino

Crisi greca: Incudine di salvataggio

Süddeutsche Zeitung, Monaco

Grecia: Ben infossati

I Kathimerini, Atene

Crisi del debito: Bang!

To Ethnos, Atene

Grecia: Accordo ad Atene

I Kathimerini, Atene

Grecia: Negoziati pesanti

I Kathimerini, Atene

Grecia: Gomitolo

I Kathimerini, Atene

Grecia: Convalescenti

I Kathimerini, Atene

Grecia: Si parte

Der Standard, Vienna

Euro 2012: Niente spiccioli

La Liberté, Friburgo