Cover

"L'Övp conserva la maggioranza assoluta malgrado i netti progressi del Fpö" . In seguito ai risultati delle elezioni della provincia del Vorarlberg del 20 settembre, Lo Standard getta acqua sul fuoco. Con il 25,2%, infatti, i populisti di destra del Fpö [Partito della libertà] raddoppiano i consensi rispetto alle precedenti consultazioni, diventando la seconda forza politica della provincia, e distaccando di parecchio i socialdemocratici del Spö (10,1%). Ciò non significa che “un quarto della popolazione debba essere annoverato tra le fila degli antisemiti o addirittura dei nazisti”, ammette il quotidiano viennese, ma ciò non toglie che “un numero considerevole di elettori non è caso insensibile ai discorsi xenofobi e talvolta apertamente antisemiti" del candidato del Fpö Dieter Egger. Questi elettori “non vogliono sentirsi dire quello che devono dire o pensare” analizza il quotidiano. Il Partito della Libertà sa concentrare bene “quel potenziale contro la società dominante e l’autorità politica” – motivo di preoccupazione, conclude lo Standard – in vista delle elezioni nella provincia d’Oberösterreich del 27 settembre.