Cover

"E ora?" All'indomani dello smantellamento della "giungla", il campo profughi di Calais, Libération si interroga sull'avvenire di questi candidati all'esilio in Gran Bretagna e sulla soluzione alle questioni migratorie. "Al momento l'Ue ha armonizzato al ribasso le regole per l'ingresso dei richiedenti asilo", scrive il quotidiano francese, che ricorda che la gestione dei migranti è regolata dalla normativa "Dublin II" che prevede che i profughi presentino la domanda d'asilo nel paese in cui hanno fatto ingresso nell'Ue. "L'afflusso di clandestini nella 'giungla', ma anche a Lampedusa, Gibilterra e altrove, richiede un piano europeo vero e proprio. Bisogna che i paesi del vecchio continente trovino l'accordo su un sistema d'asilo. Solo così potremo mettere fine a queste indegne 'operazioni di pulizia'", conclude Libération.