Cover

Il 3 ottobre la statunitense Amanda Knox e Raffaele Sollecito, condannati nel 2009 per l'omicidio della studentessa britannica Meredith Kercher avvenuto a Perugia nel 2007, sono stati assolti dalla Corte d'appello tra le proteste del pubblico. Secondo il Corriere della Sera la pressione sui giudici era considerevole: "mai come in questo processo, l'aspetto mediatico ha sopravanzato di gran lunga quello giudiziario. E il caso è diventato internazionale. I media inglesi, che stanno dalla parte della vittima, hanno ribattezzato la bella Amanda 'Foxy Knoxy', giusto per sottolineare la sua sfuggente furberia. I media americani, invece, sono tutti per lei". Sul caso era intervenuta anche Washington: Hillary Clinton aveva offerto pieno sostegno alla famiglia Knox. Subito dopo la sentenza di assoluzione il dipartimento di stato americano ha espresso la propria soddisfazione per lo "scrupoloso riguardo" dimostrato dalla giustizia italiana. L'unico condannato per l'omicidio Kercher resta così Rudy Guede, che però non avrebbe agito da solo.