Cover

José Saramago è di nuovo nei guai. Il suo ultimo libro, “Caino”, ha scatenato una raffica di denunce. Un parlamentare europeo è arrivato perfino a chiedere che lo scrittore premio Nobel per la letteratura sia privato della cittadinanza portoghese. "Il più controverso degli scrittori portoghesi" sarebbe stato sorpreso dallo sdegno dei cattolici “perché non leggono la Bibbia”, scrive Diario de Noticias. In una conferenza stampa Saramago ha dichiarato di essere giunto alla conclusione che la “Chiesa è intoccabile”. Avendo affermato che “il Dio della Bibbia non è attendibile”, o che la “Bibbia è un guazzabuglio di incongruenze”, egli auspica che il suo libro sia trattato come un’ “opera letteraria” e che le proteste religiose non degenerino in un “insulto nei confronti della persona dell’autore”.