Cover

“La Germania ha un nuovo governo”, titola Gazeta Wyborcza. La notizia riportata dal quotidiano è stata accolta particolarmente bene a Varsavia, perché l’accordo firmato dalla nuova coalizione prevede di “garantire che la cooperazione tra Polonia e Germania contribuisca a una rinnovata spinta a sviluppare l’Europa”. Come si legge in un articolo del quotidiano liberal, “mai prima d’ora i politici tedeschi avevano menzionato le relazioni con la Polonia in un documento così importante”. Secondo l’accordo della coalizione, il nuovo gabinetto della Cancelliera Angela Merkel farà tutto ciò che sarà possibile per riattivare il triangolo di Weimar, un forum per la cooperazione tra Polonia, Germania e Francia.

Secondo un diplomatico polacco che ha chiesto di rimanere anonimo, “si tratta di un’iniziativa senza precedenti, che dimostra quanto valore Berlino dia a una più stretta collaborazione con Varsavia”. Il corrispondente da Berlino Bartosz T. Wieliński sostiene che adesso sarà possibile fare progressi tangibili: "Una volta che si sarà formato il nuovo governo tedesco, Berlino e Varsavia dovrebbero accantonare le loro storiche controversie e focalizzarsi insieme sull’Europa”. Pur avendo opinioni diverse in relazione alla Russia o agli Stati Uniti, queste non dovrebbero influenzare la loro cooperazione in seno all’Unione Europea. "Dato che la Germania è lo stato più grande della vecchia Europa e la Polonia è lo stato più grande della nuova Europa”, l’asse Varsavia-Berlino dovrebbe secondo Wieliński contribuire a rilanciare la comunità europea nel suo complesso.