Cover

"Bruxelles invade la sede di Čez", titola Lidové Novinyriferendosi all'arrivo di una ventina di ispettori della Commissione europea a Praga il 25 novembre, per perquisire la sede dell'azienda elettrica Čez. La Commissione sospetta che la compagnia abbia infranto le regole della concorrenza sul mercato dell'energia.

Ma la vera ragione dei controlli, suggerisce il quotidiano ceco, potrebbe essere "la rivalità di Čez con Czech Coal", un broker in energia elettrica. Se riconosciuta colpevole di abuso di posizione dominante, Čez rischia una multa fino a 18 miliardi di corone ceche (circa 720 milioni di euro). E a rimetterci sarebbe lo stato ceco, suo principale azionista, nota Lidové Noviny. "Bruxelles è stata coinvolta in una guerra locale", commenta il giornale, che sottolinea che la questione si iscrive tra le tante che coinvolgono i partiti politici.