Cover

Il diritto europeo incoraggia la frode fiscale in Polonia, titola Dziennik Gazeta Prawna a proposito della notizia che una compagnia di Malopolskie avrebbe sottratto allo stato 15 milioni di euro di rimborsi Iva grazie a un falso acquisto di lampadine. Secondo le stime della Commissione europea, simili frodi costano ai paesi membri più di cento miliardi di euro all'anno. La natura paneuropea del fenomeno è sottolineata dal fatto che la compagnia polacca avrebbe collaborato con imprese ceche, slovacche, austriache e tedesche. Il quotidiano di Varsavia sostiene che l'unica soluzione alle frodi sull'Iva è l'unificazione dei sistemi fiscali europei o l'istituzione di una politica comunitaria in materia.