Cover

La Commissione europea ha aperto un'inchiesta contro Gazprom, sospettata di "pratiche anticoncorrenziali in Europa centrale e orientale", rivela Adevărul. Bruxelles vuole stabilire se il gigante del gas russo abusi della sua posizione dominante sui mercati dei produttori per impedirne l'accesso ai concorrenti europei, spiega il quotidiano romeno. In particolare Gazprom è sospettata di ostacolare la circolazione del gas fra gli stati membri e la diversificazione delle fonti di approvvigionamento, e di imporre ai suoi clienti prezzi iniqui indicizzando il prezzo del gas su quello del petrolio.

Il Financial Times Deutschland precisa che la procedura lanciata dalla Commissione

è una nuova tappa nella disputa sul gas fra la Russia e l'Ue. Gli europei vogliono diminuire la loro dipendenza rispetto alle importazioni di gas russo. Da molto tempo Bruxelles cerca di favorire la competitività.

A questo scopo la Commissione vorrebbe istituire un mercato interno che permetta la libera circolazione del gas fra i membri dell'Ue, ma Gazprom è sospettata di ostacolare questo mercato. “In media un quarto del gas dell'Ue proviene dalla Russia" e alcuni paesi d'Europa dell'est dipendono completamente da Gazprom, che realizza metà dei suoi profitti in Europa, osserva l'Ftd.