Cover

Per finanziare le proprie politiche, "Bruxelles prevede un'imposta europea", titola il Financial Times Deutschland dopo che il commissario al bilancio Janusz Lewandowski ha annunciato di voler sottoporre ai ventisette diverse opzioni in proposito a settembre. Tra le possibilità, una tassa sui tragitti aerei, una tassa sulle transazioni finanziarie e una sui ricavati della vendita delle quote dei diritti di emissione di CO2. Secondo il Ftd si tratta di una "proposta esplosiva", dato che la maggioranza degli stati membri si sono sempre dimostrati ostili. Ma di fronte al cattivo stato delle casse pubbliche in questi tempi di crisi, più di un ministro delle finanze potrebbe essere tentato da questo trasferimento del fardello delle spese Ue, che passerebbe dallo stato – il cui contributo diminuirebbe – ai cittadini.