Cover

"I cechi lavorano più di tutti nell'Ue", titola Lidové Noviny citando le ultime cifre di Eurostat sulla durata media dell'orario di lavoro nei paesi membri. In Repubblica ceca gli uomini lavorano 42,7 ore alla settimana, seguiti dai greci (41,6) e dai bulgari (40,5). In coda ci sono Paesi Bassi, Danimarca e Svezia, dove non si lavora più di 37,7 ore alla settimana. Nel 2007 la media Ue era di 41,8 ore. Tuttavia il quotidiano di Praga osserva che i dati non permettono di trarre giudizi definitivi sulla produttività. Quello che è certo è che la durata media del lavoro è aumentata negli ultimi due anni, perché a causa della crisi economica gli europei sarebbero disposti a lavorare di più a parità di stipendio per paura di perdere il posto.