Cover

"La carica esplosiva dei debiti statali", titola Handelsblatt. Il quotidiano annuncia la fine della tregua e il ritorno del nervosismo in Europa: "Uno dopo l'altro gli stati in crisi scivolano verso nuove difficoltà". In Portogallo, Grecia e Irlanda il reddito delle obbligazioni di stato ha raggiunto nuovi record, rispettivamente il 5,7, l'11,6 e il 5,8 per cento. I tre paesi sono nel mirino del ministro dell'economia tedesco Olli Rehn, che si appresta a richiamarli pubblicamente al rispetto degli obiettivi d'austerity fissati per il 2011. Ma in Portogallo "la manovra economica 2011 rischia di arenarsi in parlamento"; in Irlanda "i costi del salvataggio delle banche stanno schizzando in alto", il che fa di Dublino un potenziale candidato ai 750 miliardi di euro del fondo di salvataggio europeo; la Grecia, infine, "non ha ancora fatto chiarezza sui dati del suo bilancio".