Cover

“Francia, Germania e Austria vogliono una maggiore tracciabilità degli alimenti”, scrive il quotidiano mentre continua lo scandalo della carne di cavallo. Prima del consiglio dei ministri dell’agricoltura, in programma oggi a Bruxelles, l'austriaco Nikolaus Berlakovich ha chiesto un “passaporto per gli alimenti” che renderebbe trasparenti l’origine e gli ingredienti dei piatti precotti confezionati all’interno dell’Ue. Berlakovich intende confrontarsi con i suoi omologhi tedesco, francese e britannico per superare le reticenze a livello europeo, provenienti soprattutto “dal mondo dell’industria, che teme un aumento della burocrazia”.