Cover

"A rischio l'eccezione di Klaus", titola Lidové Noviny. Secondo il quotidiano l'eccezione alla Carta dei diritti fondamentali, pretesa e ottenuta dal presidente Václav Klaus come condizione per la ratifica del trattato di Lisbona nell'ottobre 2009, potrebbe essere rimessa in discussione in occasione dell'ingresso della Croazia nell'Unione europea. All'epoca, in effetti, la presidenza svedese dell'Ue si era impegnata a integrare le eccezioni al trattato di adesione della Croazia garantendo la validità del decreto Beneš, che se rimesso in discussione permetterebbe ai tedeschi espulsi dai sudeti dopo la seconda guerra mondiale di recuperare i beni sequestrati loro. Ora però, rivela Lidové Noviny, diversi paesi (in particolar modo Austria e Ungheria) stanno facendo pressione sui giuristi incaricati di redigere il trattato di adesione della Croazia affinché le "eccezioni Klaus" scompaiano dal documento.