Cover

Il partito di governo Piattaforma civica (Po) è pronto ad accettare la proposta avanzata dal partito di opposizione Legge e Giustizia (Pis) di indire un referendum nazionale sull’accesso della Polonia all’eurozona. In cambio Pis sosterrebbe una mozione per cambiare la costituzione in modo da permettere l’introduzione dell’euro.

Attualmente secondo l’articolo 227 della costituzione polacca “la banca centrale dello stato è la Banca Nazionale polacca, che ha il diritto esclusivo a stampare denaro e a pianificare e implementare la politica valutaria”. Se la Polonia entrerà a far parte dell’eurozona “tutte queste funzioni saranno ricoperte dalla Bce”.

“PO è convinta che vincere il referendum sarà più semplice che cambiare la costituzione senza Pis”, spiega il quotidiano.