Cover

“La Francia aumenta la pressione sull’Austria a proposito dell’evasione fiscale”, constata il quotidiano austriaco.

L’11 aprile il ministro del bilancio Bernard Cazeneuve ha dichiarato che i paesi che non accetteranno le convezioni sullo scambio di informazioni per garantire la trasparenza all’interno dell’Ue “si esporranno al rischio di figurare sulla lista degli stati e territori non collaboranti”.

Il cancelliere austriaco Werner Faymann ha risposto che l’Austria “non ha chiesto consigli”. “Il governo si è già dichiarato disponibile a partecipare ai negoziati”, precisa il quotidiano.