Cover

Mentre gli ultimi dati mostrano che il numero di disoccupati nell’Unione europea ha raggiunto i 26 milioni, il settimanale italiano dedica il suo numero 1.000 agli articoli pubblicati dalla stampa europea per analizzare i problemi della “generazione senza lavoro”. “In molti paesi ci sono alcune buone idee per affrontare il problema, ma spesso mancano la volontà politica e i soldi”, sottolinea Internazionale.

In una column da El País, José Ignacio Torreblanca mette in guardia sul possibile impatto della frustrazione dei disoccupati e della sensazione di essere poco rappresentati sulle elezioni europee 2014:

se i ventisei milioni di disoccupati europei votassero insieme, questo ipotetico partito dei disoccupati otterrebbe tra i 44 e i 46 seggi in parlamento. Sa­rebbe una forza politica di grande ri­lievo e visibilità.