Cover

Il presidente ceco Miloš Zeman è stato criticato da accademici, politici e giornalisti per aver bloccato la nomina a profgessore dello storico della letteratura Martin C. Putna da parte dell'università di Praga.

Il capo di stato si è detto contrario a promuovere l'autore di Omosessualità e cattolicesimo per le sue opinioni liberali e la sua partecipazione al Gay pride.

"Il ruolo del presidente nella nomina dei professori è puramente cerimoniale. La cerimonia della firma dei decreti è un retaggio dell'Impero austro-ungarico", commenta Lidové Noviny, secondo cui Zeman ha oltrepassato le sue competenze.