Cover

Per la prima volta da 22 anni il Partito civico democratico (Ods, conservatore) ha perso il controllo di Praga. Il 23 maggio il consiglio municipale ha infatti destituito il sindaco Bohuslav Svoboda e due consiglieri del suo partito, mentre altre due hanno rassegnato le dimissioni.

Svoboda, famoso per la sua battaglia contro la [corruzione nel municipio] (188071), ha perso l’appoggio del partner di coalizione Top09 (centrodestra). Si tratta di un “tradimento” del partito, che con l’aiuto dei socialdemocratici e dei comunisti ha spaccato una coalizione che funzionava, o è colpa dei conflitti interni all’Ods?, si chiede Lidové Noviny.

Il quotidiano sottolinea che “la vicenda ha ripercussioni anche all’interno della coalizione di governo di centrodestra”. Il primo ministro Petr Nečas accusa il suo partner Miroslav Kalousek, vicepresidente di Top09 e ministro delle finanze, di essere responsabile dell’accaduto.