Cover

Il “dramma della disoccupazione” sarà una delle priorità del presidente Usa Barack Obama durante il vertice del G8 in Irlanda del Nord, nella speranza che l’accordo transatlantico di libero scambio in via di pianificazione possa creare “centinaia di migliaia di posti di lavoro”, riporta La Repubblica.

La disoccupazione giovanile in forte aumento è stata al centro dell’incontro bilaterale del 17 giugno tra Obama e il primo ministro italiano Enrico Letta, che ha poi parlato di una conversazione estremamente incoraggiante.

Tuttavia Letta ha vissuto un momento di imbarazzo quando ha dovuto smentire l’invito del suo partner di coalizione Silvio Berlusconi a “rompere il patto fiscale Ue” per finanziare la riduzione delle imposte e le misure per stimolare la crescita, perché nessuno “ci manderà fuori da Ue e moneta unica”.