Cover

Il 4 luglio il Parlamento europeo ha votato una risoluzione per condannare l’aumento delle tasse doganali norvegesi su alcuni prodotti (formaggio, carne di manzo e di agnello), sostenendo che si tratta di imposte protezioniste che violano lo spirito degli accordi sullo Spazio economico europeo.

I deputati europei minacciano di intraprendere “azioni supplementari” se le tasse non saranno ridotte, riporta Aftenposten.

Dal primo gennaio la norvegia ha cominciato ad applicare imposte "ad valorem" su alcuni prodotti, spiega il quotidiano norvegese. In questo modo la carne di manzo oggi è tassata al 344 per cento e alcuni formaggi al 277 per cento. “Questa decisione è un segnale politico forte. La Commissione europea ne terrà conto durante i prossimi negoziati con la Norvegia”, ha spiegato al quotidiano un portavoce dell’esecutivo europeo.