Cover

“Cambiare personale il più possibile prima del voto di fiducia di mercoledì prossimo. Sembra che sia questo l’obiettivo dei ministri del governo provvisorio de Jiří Rusnok”, s’inquieta Lidové noviny.

Il primo agosto il ministro della cultura ha destituito il direttore del teatro nazionale di Praga, Jan Burian, nominato dal governo precedente e appena insediatosi. Per reazione un gran numero di attori e dipendenti dell’istituto ha rassegnato le dimissioni. Per calmare la situazione il primo ministro avrebbe ordinato il 2 agosto di lasciare Burian al suo posto.

L’opposizione definisce il governo Rusnok un “commando d’invasione” a causa degli sforzi per installare i suoi fedelissimi nei posti chiave dell’amministrazione e delle imprese e istituzioni pubbliche. Un soprannome ripreso dai media.