Cover

Dopo la conferma da parte della Corte suprema della condanna di Berlusconi a un anno di arresti domiciliari per evasione fiscale, le dichiarazioni provenienti dallo schieramento dell'ex premier sulla possibilità di una "guerra civile" hanno alimentato il timore che la manifestazione del Pdl organizzata sabato a Roma potesse compromettere l'equilibrio politico in Italia.

Berlusconi ha promesso di "combattere" e ha invitato i suoi sostenitori a resistere al "potere terribile" della magistratura italiana, ma ha dichiarato che "il governo deve andare avanti", riporta il Corriere della Sera.

Secondo la maggioranza degli analisti il Cavaliere – che potrebbe perdere il titolo a causa della condanna – spera in un compromesso che gli permetta di presentarsi alle prossime elezioni. Se non sarà così, Berlusconi è pronto a innescare una crisi politica e forzare elezioni anticipate a ottobre.