Cover

Secondo i dati che l’Istituto nazionale di statistica dovrebbe pubblicare il 7 agosto, nel secondo semestre in Portogallo i disoccupati sono passati da 740.062 a 689.933.

Per Jornal de Notícias si tratta della riduzione più consistente dal 2000, dopo che dall’arrivo della troika la disoccupazione non aveva fatto che aumentare, superando il 17%.

Secondo gli economisti citati dal quotidiano i segnali di miglioramento sono dovuti soprattutto alle esportazioni, alle privatizzazioni e al turismo.