Il primo test di produzione del gas nel Blocco 12 del giacimento “Afrodite”, situato nella zona economica esclusiva a sud di Cipro, è cominciato il 5 settembre. Permetterà di testare la qualità del gas e la pressione del giacimento, in vista di un eventuale sfruttamento a partire dalla fine del 2019. Le esplorazioni realizzate dalla Noble nel 2011 indicano che le riserve potrebbero raggiungere 226 miliardi di metri cubi, riporta Cyprus Mail

Secondo il quotidiano Politis si tratta di una giornata “storica” e “simbolica”, in cui “si è accesa la fiamma del futuro di Cipro”. 

Nel corso dei secoli la situazione geografica dell’isola ha sempre attirato i conquistatori. Oggi attrae paesi come la Norvegia, che invita Cipro a seguire il suo esempio. 

Secondo Politis il presidente della repubblica turca di Cipro del nord Dervis Eroglu ha dichiarato il 4 settembre che i ciprioti turchi hanno gli stessi diritti degli abitanti del sud sulla manna del gas, e che la gestione delle risorse naturali farà parte del prossimo ciclo di negoziati con Nicosia.