Cover

L’11 settembre il governo ungherese ha concluso un accordo con la società privata Mol per l’acquisto della struttura di stoccaggio del gas ad Algyő, nel sud del paese, per circa 150 miliardi di fiorini (500 milioni di euro).

La struttura è stata costruita nel 2010 grazie a un prestito da 200 milioni di euro da parte della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Berd) in modo da rafforzare l’indipendenza energetica del paese e dell’Europa centrale.

Il contratto sarà firmato il 30 settembre 2013, precisa il quotidiano, ovvero nel giorno stesso in cui Mvm, la compagnia elettrica nazionale, dovrebbe acquistare le attività relative al gas del gruppo tedesco E.ON in Ungheria.