Cover

Il primo ottobre la Croazia ha emesso un mandato d’arresto europeo contro Zsolt Hernádi, il direttore generale della società petrolifera ungherese Mol accusato di aver pagato tangenti all’ex primo ministro croato Ivo Sanader, a sua volta condannato al carcere duro, spiega Népszabadság.

Il 27 settembre il tribunale croato per i reati di corruzione ha ordinato l’incarcerazione di Hernádi dopo aver chiesto in due occasioni, senza successo, che fosse interrogato in Ungheria.

Le autorità ungheresi hanno giustificato il loro rifiuto con motivi di sicurezza e con la volontà di proteggere gli interessi nazionali. Nel gennaio 2012 la giustizia ungherese aveva già archiviato la faccenda.