Cover

Le elezioni europee potrebbero offrire a Silvio Berlusconi una scappatoia inaspettata dai problemi in patria, spiega Libero: l’ex primo ministro potrebbe infatti candidarsi come eurodeputato aggirando l’interdizione dai pubblici uffici a cui è stato condannato in Italia dopo la sentenza del processo per evasione fiscale.

Il piano potrebbe concretizzarsi con l’aiuto del partito di centro bulgaro Rzs, il cui leader Yane Yanev ha offerto a Berlusconi un posto nella lista dei candidati. “Da queste parti è molto popolare, vincerebbe di sicuro”, ha spiegato Yanev aggiungendo che Berlusconi “sarebbe un eccellente paladino degli interessi bulgari a Bruxelles”.

Se fosse eletto, Berlusconi ritroverebbe anche l’immunità parlamentare persa insieme alla poltrona nel senato italiano, scongiurando un eventuale arresto nell’ambito dei processi a suo carico ancora in corso.