Cover

"Crisi dell'euro, la Cina si mette di mezzo", titola la Tribune. Il quotidiano riporta le dichiarazioni del vice primo ministro cinese Wang Qishan in occasione del mini summit economico sino-europeo del 21 dicembre, secondo cui Pechino aiuterà alcuni stati membri dell'Ue a combattere la crisi del debito sovrano. Wang ha sottolineato "l'interesse fondamentale della Cina e dell'Ue a rafforzare la loro cooperazione". "Pechino segue con un certo imbarazzo lo stillicidio di meeting europei che dall'inizio del 2010 tentano invano di riportare la calma sui mercati", osserva La Tribune. Secondo il quotidiano non si tratta di uno sguardo disinteressato, "dato che l'Ue è il primo partner commerciale" della Cina: "nel 2009 per ogni euro di esportazioni cinesi verso l'Europa le imprese europee hanno guadagnato in Cina 1,4 euro".