Cover

Il 17 dicembre i ministri degli esteri europei hanno approvato l’apertura dei negoziati in vista di un’adesione della Serbia all’Ue. Il 21 gennaio si terrà una conferenza intergovernativa.

“Alla fine del processo di negoziato con l’Ue, la Serbia dovrà firmare un accordo giuridicamente vincolante con il Kosovo sulla normalizzazione totale delle relazioni”, spiega Politika precisando che la Spagna si è opposta a questa condizione per poi allinearsi alla posizione tedesca e britannica.

Il quotidiano sottolinea inoltre che i negoziati potranno essere congelati se i progressi di Belgrado in merito ai capitoli 23 (sull’apparato giudiziario e i diritti fondamentali) e 24 (sulla giustizia, la sicurezza e la libertà) “accuseranno grossi ritardi”.