“Alla fine è arrivata. La nuova legge sul contratto di lavoro”, annuncia il quotidiano estone Eesti Päevaleht. Il testo ammorbidisce fortemente le condizioni dei licenziamenti, perché il datore di lavoro può limitarsi a inviare al suo dipendente un sms o una email con un “messaggio di licenziamento”. “Una cosa è chiara, oggi”, commenta il giornale. “I rapporti di lavoro saranno tesi come le corde di uno strumento ben accordato, perché oggi licenziare è più facile e costa di meno. La legge parte dal principio che datori di lavoro e dipendenti sono parti uguali e che è tutta una questione di negoziazione. “Facile a dirsi, difficile a farsi”, secondo Eesti Päevaleht. “Un dipendente senza conoscenze giuridiche di base né padronanza della negoziazione sarà in una situazione difficile”.