Cover

"L'altra metà della verità", titola Gazeta Wyborcza a proposito della conferenza stampa tenuta il 18 gennaio dalla commissione d'inchiesta polacca sul disastro aero di Smolensk che il 10 aprile 2010 ha provocato la morte del presidente polacco Lech Kaczyński e di altre novanta persone. Secondo gli esperti polacchi, la torre di controllo di Smolensk "agendo sotto pressione ha commesso degli errori e non è stata in grado di offrire un supporto adeguato all'equipaggio del TU-154 polacco". La conferenza stampa di ieri è stata la risposta di Varsavia al rapporto "incompleto" e pieno di "lacune drammatiche" pubblicato la scorsa settimana dalle autorità russe, che attribuisce tutte le responsabilità ai piloti polacchi. "Le cause del disastro sono come un domino: quando una cade ne butta giù un'altra. A ogni modo la maggior parte dei pezzi di questo tragico puzzle sono caduti dalla nostra parte", si legge nell'editoriale del quotidiano di Varsavia.