Cover

Andrzej Duda, il candidato dell'opposizione di centrodestra Diritto e giustizia (PiS) è giunto in testa al primo turno delle presidenziali del 10 maggio. Si tratta di una grande "sorpresa", scrive Gazeta Wyborcza. Duda ha ottenuto il 36,69 per cento dei voti. Il presidente uscente, Bronisław Komorowski, sostenuto dalla Piattaforma civica (al governo), ha ottenuto il 29,14 per cento dei voti. Il candidato indipendente ed ex rockstar Paweł Kukiz ha ottenuto il 21,28 per cento.

“Si tratta di un serio avvertimento per tutta la squadra al potere", ha dichiarato Komorowski, che dovrà affrontare Duda nel secondo turno, il 24 maggio. Per la maggior parte dei commentatori il primo turno costituisce una "secchiata d'acqua gelata" per Komorowski e i suoi alleati e potrebbe provocare "un terremoto politico" in Polonia in vista delle elezioni politiche di quest'autunno.

Adam Michnik, il direttore del giornale di centrosinistra, segnala che

il primo turno mostra che la Polonia potrebbe cadere nuovamente nelle mani di persone irresponsabili o incompetenti.