In questi giorni si discute intensamente dei progetti di redistribuzione dei rifugiati tra i diversi paesi dell'Unione europea. Questa mappa mostra la loro distribuzione nel periodo compreso tra gennaio e giugno 2015, distorcendo le dimensioni dei vari stati in modo proporzionale al numero di richiedenti asilo che ospitano. Nel complesso, nel primo semestre dell'anno più di 400mila persone hanno chiesto asilo in Europa. La mappa in piccolo rappresenta i paesi in proporzione alla loro popolazione.

Gli stati che appaiono più grossi del normale sono quelli che ospitano un numero particolarmente alto di richiedenti asilo. Sono gran parte degli stati collocati al centro dell'Europa: la Germania prima di tutti, ma anche la Svizzera, l'Austria e l'Ungheria, i Paesi del Benelux e la Svezia. A parte l'Italia e Malta, tutti i paesi collocati ai margini dell'Europa ospitano invece relativamente pochi richiedenti asilo – in alcuni casi ne ospitano talmente pochi che nella mappa i paesi quasi scompaiono.

La mappa è stata pubblicata dal geografo Benjamin Hennig sul suo sito personale, su cui è disponibile anche una mappa analoga relativa al 2014. I dati su cui si basa sono forniti da Eurostat.