Combattenti stranieri in Medio oriente: La mappa dei paesi di origine dei jihadisti europei

16 novembre 2015 – VoxEurop

Questa mappa, realizzata da Radio Free Europe/Radio Liberty all'indomani degli attentati rivendicati dall'organizzazione Stato islamico e che hanno provocato almeno 129 morti a Parigi e nelle vicinanze il 13 novembre, indica i paesi di provenienza dei combattenti stranieri in Iraq e in Siria, e in particolare gli europei.

In Europa la Francia è in testa, con 1.200 combattenti stimati, seguita dalla Turchia (1.000) e dal Regno Unito (600). Rispetto alla popolazione, il numero di jihadisti stimati più elevato proviene dalla Bosnia Erzegovina (93 combattenti per milione di abitanti), seguita dal Kosovo (83) e dall'Albania (46). Fra i paesi d'Europa occidentale, il Belgio è in testa, con 40 jihadisti stimati per milione di abitanti, seguito dalla Svezia (32) e dalla Danimarca (27).

Ci sono errori fattuali o di traduzione? Segnalali