Cover

"Le banche si sono riprese?", si chiede La Tribune. La pubblicazione dei risultati degli stress test sugli istituti di credito è attesa nelle cancellerie europee "con un'impazienza venata di paura". Dopo il fallimento dell'edizione 2010 dei test, "i cui risultati non erano serviti a prevedere il crollo imminente del settore bancario irlandese", "stavolta gli analisti europei sperano di fornire ai mercati un quadro fedele della solidità delle banche del continente". Secondo La Tribune "i risultati dovranno mettere in luce le differenze tra i vari paesi. Se infatti alcune banche – in particolar modo quelle britanniche, francesi e italiane – sembrano in grado di superare la prova, altri istituti appaiono ancora sottocapitalizzati, come è il caso delle banche tedesche, irlandesi, portoghesi e delle casse di risparmio spagnole".