Cover

"Le peggiori emissioni di carbonio di sempre spingono il clima sull'orlo", titola il Guardian. I dati dell'Agenzia internazionale dell'energia mostrano come "l'anno scorso le emissioni di gas serra abbiano registrato un aumento record, producendo una quantità di carbonio senza precedenti nella storia". Secondo l'organizzazione nel 2010 "una quantità record di 30.6 gigatonnellate di anidride carbonica si è riversata nell'atmosfera, soprattutto a causa dell'uso di combustibili fossili, con un aumento di 1,6 gigatonnellate rispetto al 2009". Questo "incremento spaventoso" "allontana definitivamente ogni speranza di mantenere il riscaldamento globale entro i livelli di sicurezza", sottolinea il Guardian. Secondo un esperto della London School of Economics c'è ormai il cinquanta per cento di possibilità di un aumento di più di quattro gradi centigradi nella temperatura media globale entro il 2100. "Un riscaldamento di questa portata distruggerebbe le vite e i mezzi di sussistenza di centinaia di milioni di persone in tutto il pianeta, innescando migrazioni di massa e conflitti. È un rischio che qualsiasi persona sana di mente cercherebbe in ogni modo di scongiurare".