Cover

"Il Psd e il Cds vogliono modificare la Costituzione per spingere più in là il programma della trojka" formata da Commissione europea, Banca centrale europea e Fondo monetatio internazionale, titola Público. Secondo il quotidiano lisboeta il nuovo primo ministro Pedro Passos Coelho (leader del partito socialdemocratico Psd che ha vinto le elezioni legislative dello scorso 5 giugno) e Paulo Portas (leader dei cristiano-democratici del Cds-Pp) hanno già raggiunto un accordo per la formazione del nuovo governo. "I due partner presenteranno un progetto di modifica costituzionale comune prima di affrontare compiti delicatissimi come la riforma del sistema politico e giudiziario e prima di imporre un limite al debito pubblico nell'ambito della Legge fondamentale", precisa Público. Il compito del nuovo esecutivo è tutt'altro che agevole, prosegue il quotidiano portoghese, in quanto per poter attuare una riforma costituzionale la coalizione dovrà ottenere il sostegno del Partito socialista.