Cover

"Sacrificato". Il 20 luglio il presidente della regione di Valencia Francisco Camps ha rassegnato le proprie dimissioni nonostante fosse stato rieletto a maggio con ampio margine. Implicato nello scandalo Gürtel (dal nome in tedesco del principale colpevole, Francisco "Correa" – cintura), un caso di corruzione che ha coinvolto i dirigenti regionali del Pp e alcuni imprenditori che venivano favoriti nell'assegnazione degli appalti, Camps ha cominciato un braccio di ferro con la direzione del Partito popolare e il suo leader Mariano Rajoy, precisa La Vanguardia. Secondo il quotidiano di Barcellona la decisione di Camps mette fine a un "dilemma" che ha attanagliato il presidente della regione di Valencia: accettare di ammettere la propria colpevolezza e pagare una multa per evitare il processo o dare le dimissioni per difendersi in tribunale dato che "si considera innocente". A pochi mesi dalle possibili elezioni anticipate che potrebbero tenersi in autunno, "il Partito popolare ha finalmente pagato dazio al nuovo mercato dell'esemplarità", conclude il quotidiano.