Cover

"Un voto storico introduce il divorzio", annuncia il Times of Malta. Il 25 luglio i deputati maltesi hanno approvato con 52 voti a favore, 11 contrari e tre astenuti la legge che autorizza, a partire dal prossimo ottobre, i cittadini dell'isola a divorziare ed eventualmente risposarsi. Il primo ministro Lawrence Gonzi ha votato contro e soltanto tre ministri hanno approvato la legge che ratifica il risultato del referendum del 28 maggio scorso. In quell'occasione il 53 per cento degli elettori si era infatti espresso a favore della legalizzazione del divorzio. Fino a oggi Malta era uno dei due paesi al mondo, insieme alle Filippine, dove il divorzio era ancora vietato.