Cover

I risultati delle elezioni regionali di domenica 30 agosto in Sassonia, Saar e Turingia mostrano che a un mese dalle legislative i giochi sono ancora aperti, nonostante la coalizione tra la Cdu della cancelliera Angela Merkel e i liberali dell'Fdp sia data per vincente. Solo in Sassonia la Cdu, col 41 per cento, "non ha rivali", spiega Die Zeit. In Turingia e nella Saar invece i conservatori hanno perso più del dieci per cento rispetto all'ultimo scrutinio. La Linke, "la sinistra della sinistra, è stata la rivelazione ottenendo oltre il 18 per cento nella Saar, "senza un programma serio ma con Oskar Lafontaine in testa", ironizza Die Zeit.

Dato che i verdi hanno superato il cinque per cento "tutte le coalizioni sono possibili, tranne quella [tra socialdemocratici, verdi e liberali] su cui conta Frank Walter Steinmeyer (candidato socialdemocratico alla cancelleria)" per battere la sua rivale Angela Merkel, nota Die Zeit. Il tasso di partecipazione è migliorato in Turingia e nella Saar e solo in Sassonia l'estrema destra dovrebbe entrare in parlamento. "La sera del 27 settembre", data delle legislative, "non sarà noiosa come ci si aspettava", scrive il settimanale tedesco.