Cover

La Commissione europea vuole privare le grandi società di consulenza di una delle loro attività più remunerative: aiutare le imprese nella revisione del bilancio, rivela il Financial Times Deutschland. Grazie al lavoro di consulenza e valutazione delle imprese le società come PriceWaterhouseCoopers, KPMG, Ernst&Young e Deloitte realizzano profitti enormi: quattro miliardi di euro all'anno soltanto in Germania. Tuttavia, dopo il fallimento del gigante dell'energia Enron in seguito allo scandalo dei bilanci truccati, la fiducia nelle società di consulenza è crollata. Le società sono accusate di non essere sufficientemente indipendenti nella loro valutazione. Improvvisamente il commissario al mercato interno Michel Barnier ha deciso di presentare una riforma radicale del settore nel mese di novembre. Secondo il quotidiano di Amburgo le società si preparano a una "dura resistenza".