Amsterdam batte cassa in Islanda

Pubblicato il 23 Luglio 2009 alle 11:47

Cover

Il ministro degli Esteri olandese Maxime Verhagen "esige dall'Islanda i soldi della banca Icesave", titola Nrc Handelsblad. Il quotidiano della sera olandese spiega che il parlamento islandese potrebbe rifiutare l'accordo concluso il mese scorso dal governo con l'Olanda e il Regno Unito. L'esecutivo di Reykjavik si era infatti impegnato a rimborsare più di quattro miliardi di euro, che corrispondono al denaro versato durante la crisi da Amsterdam e da Londra ai clienti della banca online Icesave, oltre agli interessi. L'accordo è stato però fortemente contestato in Islanda.

"Non poteva arrivare in un momento peggiore", osserva l'Nrc, poiché il 16 luglio quello stesso parlamento ha votato a favore dell'avvio di negoziati per l'adesione all'Ue. "Questo paese rischia di essere un partner poco affidabile", osserva il giornale. "Non deve stupire quindi che Verhagen abbia fatto sapere al suo collega islandese Skarphedisson, in termini tutt'altro che diplomatici, che un'adesione dell'Islanda sarà impossibile se quest'ultima non rispetterà i suoi obblighi finanziari".

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento