Repubblica Ceca

Blitz contro la televisione pubblica

Pubblicato il 14 Marzo 2011 alle 13:08

Cover

“Un commando armato invade la televisione ceca”, titola Lidové Noviny all’indomani dell’assalto portato da un’unità della polizia militare contro i locali dell’emittente pubblica České televize (Čt) a Praga. I militari dovevano recuperare un documento del ministero della difesa classificato come top secret, spiega il quotidiano interrogandosi su chi ha dato l’ordine di intervenire. Il ministro della difesa Alexandr Vondra ha dichiarato di aver appreso mentre si trovava al ballo dell’esercito al castello di Prga che alcuni giornalisti erano stati trattenuti dalla polizia militare, riferisce Mladá Fronta DNES. In attesa che i responsabili dell’abuso siano identificati e che si faccia chiarezza sul contenuto del prezioso documento, Čt ha annunciato che sporgerà denuncia. Nel frattempo il capo della polizia militare è stato sospeso. Secondo Hospodářské Noviny l’accaduto è il segno della tensione crescente tra i vertici del ministero della difesa e alcuni funzionari implicati in affari di corruzione. Quanto all’esercito, il miglioramento dell’immagine voluto dal ministro della difesa ne esce del tutto compromesso agli occhi dei cittadini, conclude MF DNES.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento