Elezioni europee

“D66 è primo, sberla per il PVV”

Pubblicato il 23 Maggio 2014 alle 10:40

Cover

Secondo le stime citate da De Volkskrant, nelle elezioni europee del 22 maggio i liberali filoeuropei di D66 sono in testa, con il 15,6 per cento dei voti (e un seggio in più). Il PVV del populista Geert Wilders ha invece perso quasi il 5 per cento dei voti (e un seggio), assestandosi al 12,2 per cento.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento