In occasione del viaggio ufficiale in Europa del presidente cinese Xi Jinping, dal 23 al 26 marzo, il presidente francese Emmanuel Macron, accompagnato dal cancelliere tedesco Angela Merkel e dal presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, ha voluto formare un fronte comune dell'Ue per negoziare con la Cina su un piano di parità e nel rispetto delle regole.

Altri Paesi, come l'Italia, hanno preferito intraprendere iniziative bilaterali nell'ambito delle "Nuove Strade della Seta", volte a promuovere gli scambi commerciali tra Cina ed Europa.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Abbònati!

Sullo stesso argomento