Elezioni presidenziali in Polonia

“Duda batte il presidente”

Pubblicato il 11 Maggio 2015 alle 15:49

Cover

Andrzej Duda, il candidato dell'opposizione di centrodestra Diritto e giustizia (PiS) è giunto in testa al primo turno delle presidenziali del 10 maggio. Si tratta di una grande "sorpresa", scrive Gazeta Wyborcza. Duda ha ottenuto il 36,69 per cento dei voti. Il presidente uscente, Bronisław Komorowski, sostenuto dalla Piattaforma civica (al governo), ha ottenuto il 29,14 per cento dei voti. Il candidato indipendente ed ex rockstar Paweł Kukiz ha ottenuto il 21,28 per cento.

“Si tratta di un serio avvertimento per tutta la squadra al potere", ha dichiarato Komorowski, che dovrà affrontare Duda nel secondo turno, il 24 maggio. Per la maggior parte dei commentatori il primo turno costituisce una "secchiata d'acqua gelata" per Komorowski e i suoi alleati e potrebbe provocare "un terremoto politico" in Polonia in vista delle elezioni politiche di quest'autunno.

Adam Michnik, il direttore del giornale di centrosinistra, segnala che

Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta

il primo turno mostra che la Polonia potrebbe cadere nuovamente nelle mani di persone irresponsabili o incompetenti.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento