"Come osate?! Sono stato un pioniere del razzismo e del nazionalismo in Europa!!"
Bosnia. Sentenza per crimini di guerra
Il 22 novembre il Tribunale penale internazionale per l'ex Jugoslavia dell'Aja ha condannatol'ex capo militare dei serbi di Bosnia Ratko Mladić, 74 anni, all'ergastolo per genocidio, crimini di guerra e crimini contro l'umanità commessi durante la guerra di Bosnia (1992-95). È stato riconosciuto in particolare colpevole della deportazione della popolazione dell'enclave musulmana di Srebrenica e dell'uccisione di 8 000 dei suoi abitanti maschi e dell'assedio di Sarajevo.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento