“I Patriot sono l’assicurazione della Turchia”

Pubblicato il 29 Agosto 2013 alle 10:37

Cover

“Il conto alla rovescia è cominciato per l’intervento militare occidentale in Siria”, scrive Zaman, secondo cui la Turchia potrebbe partecipare a una coalizione internazionale “fornendo supporto logistico” ed esponendosi così alle ritorsioni siriane.
Per questo l’esercito turco ha posizionato delle batterie di missili terra-aria Patriot, Stinger e I-Hawk lungo la frontiera con la Siria. L’impegno della Turchia a fianco degli alleati “comporta seri rischi per Ankara”, scrive Zaman, perché

la Turchia diventerebbe un bersaglio per Damasco e i suoi alleati - Iran, Hezbollah e Russia - affermano gli esperti, secondo cui questi potrebbero impegnarsi per destabilizzare la Turchia in ogni modo, anche acuendo le tensioni etniche e religiose.

Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta
Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Abbònati!

Sullo stesso argomento